Arrivano i nano robot farmacisti, pronti a muoversi nel nostro corpo

Nano-robot-farmacist-professione-robot-2

Arrivano i nano robot farmacisti, pronti a muoversi nel nostro corpo

Il nostro futuro è destinato a venire stravolto dalla connessione tra robotica, nanotecnologie, in particolare nel settore sanità.

Si parla sempre più spesso di come le nuove tecnologie potranno cambiare il modo in cui ci curiamo: ecco un esempio della direzione che la medicina sta prendendo.

Arrivano i hashtagRobotFarmacisti, o quasi: si tratta di minuscoli “robot-guida”, grandi quanto una cellula, che si inseriscono nel nostro organismo e aprono la strada a nanoparticelle cariche di farmaci.

Il loro compito è quello di aiutarle a uscire dal flusso sanguigno per raggiungere tumori o zone che necessitano di cure.

Questo è il risultato di una ricerca del MIT, pubblicata sulla rivista Science Advances. 🤖

“I mini-robot, formati da una piccola elica, si ispirano al modo di muoversi dei batteri e possono essere controllati tramite un campo magnetico applicato dall’esterno. I ricercatori del MIT li hanno realizzati grazie ad una stampante 3D ad alta risoluzione, rivestendoli poi con uno strato di nichel per renderli magnetici. In questo modo sono riusciti a superare uno degli ostacoli maggiori alla somministrazione di farmaci tramite nanoparticelle: farle uscire dai vasi sanguigni e spingerle ad accumularsi nel punto giusto.”

Un esempio dei benefici che il futuro può regalarci.

#ProfessioneRobot2

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento